News

Salone Internazionale del Libro – Torino 2010

Il 23° Salone Internazionale del Libro ha registrato 7.353 visitatori in più rispetto al 2009, per un totale di 315.013; il massimo mai totalizzato nei sue oltre due decenni di vita, con un balzo in avanti medio del 2,34% rispetto all’anno scorso.
Mai come nel 2010 il Salone è uscito dai padiglioni di Lingotto Fiere diffondendosi sul territorio, con i quasi cento incontri del Salone Off in tre Circoscrizioni di Torino, l’iniziativa del Bookrunning, il ritorno di Voltapagina nella Casa Circondariale di Saluzzo.

Per il 2011 si pensa a un Padiglione Italia, per celebrare il 150° dell’Unità d’Italia con un allestimento e un programma culturale concepito appositamente assieme al Governo e alle istituzioni nazionali e locali, dando alla presenza dell’Italia la caratteristica di un vero e proprio Paese ospite.
Il grande protagonista di questa edizione è stato l’e-book. Molti visitatori hanno preso d’assalto gli stand, come quello di Telecom Italia, che hanno esposto questo nuovo dispositivo per conoscere i principali modelli disponibili. Ciò a testimonianza di come la lettura di libri in formato digitale stia vivendo una fase di forte espansione.
In particolare Telecom Italia ha proposto una piattaforma per la distribuzione dei contenuti digitali, che vuole diventare partner tecnologico degli editori mettendo a disposizione applicazioni e servizi per l’intera filiera produttiva del nuovo mercato. L’e-book store di Telecom Italia offre, infatti, un canale di vendita privilegiato sicuro e legale, in grado di facilitare il processo di consultazione, selezione, acquisto, download e fruizione del prodotto culturale elettronico – oltre che su PC – sui dispositivi e-reader di nuova generazione.

Tags: , ,

Share |