News

Unione Europea: 6,4 miliardi alla ricerca


La Commissione Europea punta sulla ricerca scientifica e tecnologica, e si rivolge a università, start-up, grandi aziende, piccole e medie imprese con un finanziamento di 6,4 miliardi di euro per il 2011, nell’ambito del settimo programma quadro iniziato nel 2007.

I finanziamenti sono pensati per aziende e atenei che presentano proposte di progetto in uno degli ambiti di ICT, bioeconomia, ambiente, nanotecnologia, salute, energia e automotive.

Al mondo dell’information and communication technology saranno dedicati circa il 20% dei fondi, per un totale di 1,2 miliardi, indicando come destinatari prediletti i progetti di sviluppo per le ngn (new generation network), per i sistemi robotici, per la produzione di componentistica elettronica e per i sistemi per la gestione dei contenuti digitali.

I fondi dell’Unione europea aprono opportunità sulle frontiere dell’innovazione. Per Máire Geoghegan-Quinn, commissario europeo per la ricerca, il filo conduttore è proprio la “i-conomy” (economia dell’innovazione).

I bandi sono online da oggi in modalità “call for proposal” sul sito della Commissione Europea, mentre la valutazione dei progetti impiegherà 14 mesi.

Questi finanziamenti porteranno alla nascita di 165 mila nuovi posti di lavoro. Fino a oggi, tramite a questi interventi, Bruxelles ha finanziato 6500 PMI europee, alle quali sono già stati erogati 1,6 miliardi di euro.

Tags: , ,

Share |